06Marzo

Diritti degli animali

Diritti degli animali

Quando si parla di “diritti” degli animali si utilizza una definizione atecnica in quanto, nel nostro ordinamento, gli animali (ancora) non sono destinatari di veri e propri diritti. Godono, certamente, di una tutela giuridica, ma questa tutela nasce da una tutela indiretta di un interesse protetto dell’individuo umano. In ambito civilistico, difatti, si può ottenere un risarcimento del danno subito dall’animale solo in quanto “oggetto” del suo proprietario. Similmente, in ambito penalistico, il bene giuridico tutelato non è direttamente il maltrattamento o l’uccisione di un animale in quanto tale (per citare le fattispecie criminose più ricorrenti), ma il sentimento di pietà suscitato nell’uomo nei confronti di esso.

 

L’animale, quindi, viene tutelato in quanto proiezione dell’essere umano. Una fattispecie così stringente, tuttavia, non si presta a rappresentare pienamente ed efficacemente lo sviluppo sociale inerente alla tutela degli animali.

La giurisprudenza, quindi, sta ampliando le maglie strette previste dal legislatore interpretando in maniera estensiva, ed in accordo con ulteriori principi dell’ordinamento e bene attenta all’evoluzione sociale sulla tematica, le norme riferite direttamente o indirettamente alla convivenza con gli animali.

Così non ci stupirà leggere sentenze di separazione nelle quali il giudice ha disposto il pagamento degli alimenti e il diritto di visita nei confronti del coniuge non affidatario dell’animale (come accade per la disciplina dei figli minori); oppure una condanna, in sede penale, per l’uccisione o il maltrattamento di un animale anche in settori dell’ordinamento nei quali sia prevista una deroga (si allude al sistema degli allevamenti intensivi).

L’Unione Europea stessa ha dimostrato un interesse per la tutela del benessere degli animali che lascia spiragli per la produzione di una legislazione più attenta dell’intero settore.

Avv. Giulia Ferraro

Scritto da Giulia Ferraro, in Blog

Sull'autore

Giulia Ferraro

Giulia Ferraro

Avvocato del Foro di Roma.

Si occupa di diritto civile, penale ed amministrativo essendo Specializzata in Professioni Legali ed è particolarmente edotta sulla materia del Diritto degli animali essendo Cultore della materia presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi RomaTre. È autrice di due libri “Il problema del riconoscimento dei diritti degli animali” e “Codice sulla tutela degli animali”. Collabora con il giornale on-line “La Cicala parla” occupandosi della Rubrica di Diritto.